TU DA CHE PARTE STAI?

 Si trova sempre in MINORANZA

chi si rimbocca le maniche e non risparmia le sue energie, conoscendo o no il destinatario;

chi continua a sperare, pur sapendo che i suoi sono desideri da ‘non dove’;

chi accetta di mettersi in gioco…..

 

 

 

TU DA CHE PARTE STAI?ultima modifica: 2009-02-06T20:22:08+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “TU DA CHE PARTE STAI?

  1. scusate, non centra nulla, ma non sapevo dove scriverlo: ma che ne pensate di tutto questo circo costruito intorno a una disgrazia? io odio tutto questo trambusto, dalle manifestazioni al parlamento e tutti che pensano di aver anche solo un briciolo di diritto ad esprimersi……io penso che per ognuno di noi dovrebbe essere un fatto e un pensiero privato che ognuno di noi dovrebbe fare i conti con se stesso e che in qualsiasi modo scegli sbagli e che non auguro a nessuno perché in ogni caso è un dolore terribile………..
    come sempre, anche da qui, mi fanno schifo i politici, i giornali, la tv, i beceri che parlano a vanvera in giro, i talk-show porta a porta in testa (bruno non ha potuto fare il plastico e di questo se ne dispiace sicuramente)…………..
    se solo……… in vita………. si fosse anche soltanto immaginata ……………..di diventare così famosa………..nella morte………

  2. Vai sul blog di Andrea, andrealazzaripercarrara.splinder.com, ci sono tanti commenti su una fatto terribile come questo, che purtroppo ci pone di fronte a una riflessione senza trovarne il fondo… sia a livello universale che per noi in particolare

Lascia un commento